CALCIO AMATORI – TERZA VITTORIA CONSECUTIVA

E siamo a 3!

La spezza di mister Baruffi passa anche contro un ostico Colombaro.

Partenza a razzo dei nostri beniamini che vanno in goal nei primi minuti con Indulti servito direttamente da fallo laterale da un buon Dragonetti.

Gli avversari peró guadagnano campo e mettono a segno un 1/2 che taglierebbe le gambe a chiunque.

La spezza di quest’anno però non è la stessa degli ultimi decenni e reagisce a metà secondo tempo con Forlani dopo appena 30 secondi dal suo ingresso in campo.

A mister Baruffi però Il pareggio va stretto e toglie un difensore per inserire la terza punta.

La squadra ci crede e,  dopo netto rigore negato, è ancora Forlani che insacca al 90’ dopo una grande azione personale regalando 3 punti importantissimi alla Spezza che ora è saldamente in zona Champion.

3-2 il meritato risultato finale.

venerdi, neve permettendo, incontro a Polinago cercando la 4 vittoria consecutiva.

forza ragazzi

Ecco a voi le pagelle ignoranti

SPEZZANESE – TRATTORIA LA BOLOGNINA : 3-2

MISTER BARUFFI: 7 Rischia molto con una formazione iniziale a sorpresa. Sotto di un goal azzecca un paio di mosse alla Allegri e si garantisce la sua permanenza alla guida della Spezza almeno fino al panettone. Per la colomba pasquale, ci sarà ancora molto da fare. RIVELAZIONE

GENERALI: 6 buttato nella mischia a sorpresa, timbra la seconda presenza stagionale fra i pali dei leoni, poche responsabilità sui gol subiti, intervento prodigioso nel primo tempo da prima pagina del Times che fa capire alla gente che lui c’è.
Qualche piccola incertezza sulle uscite ma ci si può lavorare. INCOLPEVOLE

TAFARUCI : 7, utilizzato come centrale di difesa per compensare all’assenza di capitan Scaglioni (destinanto al daddysitting) realizza una buona gara, qualche sbavatura sull’impostazione, troppo sicuro nel tener la palla fra i piedi, tanto che ogni tocco che fa, provoca un senso di ansia e brividi dietro la schiena anche per uno come Stephen Hawking.
Pulito negli interventi, pignolo nelle ripartenza. Punizioni battute 156, utili per gli attaccanti 0,4 periodico. MALANDRINO

GAGLIARDELLI : 7 oggi eletto capitano, perfeziona il reparto difensivo con Tafaruci, neutralizzando al 100% i diretti interessati. “Solo io rompo il cazzo all’arbitro in campo” le premesse sono buone negli spogliatoi: 47 dialoghi intrapresi sui massimi sistemi, poche offese, sicuramente ha avuto la meglio. Prova il rigore del momentaneo 1-2 avversario, ma si fa perdonare sicuramente con prodigiosi interventi puliti sugli attaccanti avversari. CAPITAN FUTURO MA NON TROPPO

RICHETTI: 6+ oggi riproposto terzino sinistro come la settimana scorsa a Solignano, qualche insicurezza sul primo gol avversario, ma si riprende in mano ciò che è suo e si fa rispettare in campo, più volte l’esterno avversario si è complimentato con lui per le sue nuove scarpette infatti. Nella seconda frazione spinge come un martello pneumatico per dar man forte al reparto offensivo. IL FANCIULLINO

PELLATI: 6 chi si rivede! Assente dai campi dalla prima di campionato, mister Baruffi lo getta nella mischia dal 1’ come terzino destro. Neutralizza il suo uomo alla perfezione nel primo tempo, nella seconda frazione si ritrova a dover marcare il secondo genito del principe del Marocco ed è subito festa: scambio di battibecchi nelle rispettive lingue di origini, spesso e volentieri l’arbitro si intromette senza chiedere il permesso. POLEMICO

PORCU: 6,5 prima da titolare della stagione per lui; la palla sui rinvii lunghi è calamitata automaticamente sulla sua testa. Fa ragionare il centrocampo, aiuta l’attacco e la difesa, qualche minuto da mettere ancora nelle gambe per entrare al 100% della forma. Piccola nota dolente ammonito per un entrata a piede a martello su uno degli avversari :” mi stava antipatico, urlava in napoletano e non riuscivo a sentire le lamentele di Pella”
Queste le sue dichiarazioni a fine match. PRAGMATICO

DRAGONETTI: 7 parte esterno sinistro, due assist, tanta voglia di far segnare i suoi compagni, come se dovesse dare dei punti esperienza ai Pokemon giovani. Aiuta in difesa e partecipa alle azioni offensive, sta entrando pian piano nei meccanismi della vita SPEZZANESE. MOTORE A SCOPPIO

MONTANARI: 6+ seconda apparizione stagionale, seconda da titolare, la fascia è casa sua, con la sua velocità fa ammattire i terzini avversari, tanto che ha deciso di aprire un centro di ricovero per loro a fine stagione. Da migliorare nella fase difensiva, ma anche nell’utilizzo della struttura anatomica situata all’estremità distale della gamba, alla quale è collegata la caviglia, meglio conosciuta come “piede”. Arriveranno sicuramente i gol anche per lui. SPEEDY PIZZA

INDULTI: 7,5 giganteggia dalle sue parti, si fa vedere, prende palla e fa salire la squadra, da fastidio agli avversari come le zanzare al buio, il tutto coronato da una spettacolare girata di testa che si insacca alle spalle del portiere e puó sorridere insieme al drittone sud. GIOVANE FUORICLASSE

PENZONE: 6,5 lo scugnizzo napoletano, lo scurnacchiat del quartiere, manca all’appuntamento col gol da 5 giornate, lo vuole, lo cerca, ma non lo trova; a differenza degli indefiniti fuorigioco.
Stasera c’era un portiere all’altezza del piccolo fenomeno Campano che ha saputo sventare il pericolo. Da comunque tutta la corsa che ha per la squdra e non molla contro quelli più grandi di lui. TE VOJO BENE ASSAI

FORLANI: 8 parte a sorpresa dalla panchina, scordandosi i documenti a casa, come se lo avessero appena rilasciato da un carcere minorile con 13 omicidi alle spalle e poco rispetto. Entra sul 1-2 avversario, 30 secondi dopo pallonetto di destro ed è 2-2, crea diverse occasioni da rete nei minuti a seguire, ma la magia arriva quando tutto sembra già deciso: si mette in proprio scartando anche gli insetti di Bug’s Life e al 90’ sigla il 3-2. C’E’ NESSUN ALTRO?!

DOKU: 6; affaticato dalle 15 maratone affrontate nella settimana appena conclusa, entra al secondo tempo al posto di Pigoni, prendendosi gioco delle gambe dei piccoli centrocampisti avversari, provocando anche scalpore per i suoi interventi puliti. Fa ripartire con intelligenza e picchia forte. MENNEA

TONI: 6, rileva Indulti, aiuta Forlani con i suoi fantasiosi mezzi, le scarpe regalate dal fratello sono una sorta di scacciapensieri, prova ad inventare, ma ormai sono saltati tutti gli schemi di gioco” Forla fai tutto da solo”. Detto fatto, metà gol va assegnato a lui. MOTIVATORE

MANFREDINI: 6 entra con tutta la cazzimma che possiede in corpo, inferocito per la panchina, vista l’ultima ottima prestazione a Solignano. Ma il tempo stringe, non tanti minuti a disposizione per lui, zero falli, zero gialli, zero offese, zero risse causate… dai sarà per la prossima.
Aiuta comunque in fase di ripiegamento e di attacco a schemi ormai saltati. Bravo a leggere le situazioni. CRUCIVERBA

FRANCESCO PIGONI: 6/7 in campo preciso e pulito detta i tempi di un buon centrocampo, arrivando un paio di volte anche alla conclusione in porta senza trovare successo. Preciso e pulito non si può dire invece dei suoi capelli. UNTO E BISUNTO fatta da Indu