VOLLEY SERIE C – VITTORIA DA 3 PUNTI

Dopo due Tie break persi contro Volley Cappu e Marano, l’Hipix Energy Way ritorna alla vittoria con una buona prestazione da 3 punti, tra le mura di casa contro Fabbrico.

Santini e Loschi scelgono di confermare la formazione che è partita la settimana scorsa con un solo cambio in banda: Sgarbi R e Porta sulla diagonale principale, Sgarbi A e Garuti di banda, Morrone e Baroni al centro.

La partita inizia apparentemente a senso unico, con Sgarbi che dalla P1 va in battuta ed esce sul 5-1 e la rotazione successiva vede Garuti portare la squadra sul 8-2. il set procede con sempre 5-6 punti di vantaggio, fino a quando si incastra un po’ il gioco dell’ Hipix ENerg Way, che si fa rimontare un punto per volta dalla compagine reggiana, fino a chiudere il set 25-22.

Il secondo set riparte con la formazione ospite che parte decisamente più convinta. Il set procede filato un punto per volta, fino a quando le battute di Morrone e Alle Sgarbi, non scavano un gap di 2-3 punti che poi i ragazzi di Santini si porteranno fino a chiudere il set sul 25-21.

Messo il primo punto in palio in saccoccia, la Spezzanese riparte a picchiare duro a muro e in battuta, e prende subito 4-5 punti di vantaggio che fanno apparentemente alleggerire la tensione sulla compagine locale. Gli avversari arrivano a 6 punti di svantaggio sul 23-17 (tra cui un punto di Porta in bagher che doveva essere un’alzata in banda). Nuovamente però il meccanismo si “incricca” un po’ e si arriva fino al 24-24 per poi chiudere sul 26-24.

L’obiettivo della serata non era tanto il bel gioco, quanto piuttosto portare a casa 3 punti contro una squadra che sta comunque facendo un bel campionato. Ora sotto con Cavezzo che porta alla grande sfida della Final Four di Coppa Emilia di fine mese.

Hipix Energy Way Spezzanese – Fabbrico Volley 3_0
25_22; 25_21;26_24;

Sgarbi R. 8, Manzini, Vezzù, Garuti 8, Rossi, Sgarbi A.10, Cremaschi 1, Porta 10, Morrone 13, Baroni 7, Fiorini, Agazzani (L), Abdhelouahad (L2).

Ace 6. B.s. 11, muri 13
Spettatori 70 circa